Seleziona una pagina

Come disegnare un’icona del XXI secolo  senza conoscerne la storia? Nonostante li indossassi da una vita, come tutti, non sapevo molto della storia dei jeans e  così da Bepi Garibaldi sono passato alla fabbrica di Levi Strauss, fino ad arrivare ai jeans sbarcati sulla luna. Un lavoro di ricerca e studio che mi è stato utile per realizzare alcune illustrazioni personalizzate.

I jeans: un’icona del XXI secolo

3Levi Strauss, nel 1853 era salpato da New York diretto a San Francisco. Era convinto che le terre californiane sarebbero state un buon affare per l’azienda di abbigliamento di famiglia. Da buon venditore quale era, l’affare lo fece già in viaggio, vendendo quasi tutta la merce tra i passeggeri della nave. Così, quando sbarcò a San Francisco, nel baule aveva solo qualche ruvido tessuto per i tendoni dei carri, un drappo che rappresentò la sua fortuna, lo tagliò e ne ricavò un bel paio di pantaloni resistenti: i primi Levi’s della storia.

Il primo passo verso la vera trasformazione al jeans come lo conosciamo noi oggi, fu quello di prediligere un tessuto più comodo: la scelta cadde sul tessuto della città Nimes, in Francia, abbreviato in America come denim, dal caratteristico aspetto blu. L’idea di Strauss in realtà non era nuova: qualche decennio prima ci avevano già pensato i marinai genovesi a fare lo stesso con un telo bluastro usato per le vele delle navi.

Il secondo passo verso il successo invece si deve al sarto Jacob Davis, cliente di Strauss, il quale era riuscito a rinforzare i pantaloni dei lavoratori applicando nei punti più delicati dei rivetti di rame. Nel 1886 arrivò anche il marchio di fabbrica, l’etichetta in pelle: due cavalli che tirano un paio di pantaloni senza riuscire a romperli.

Tone2#2llo: illustrazioni per un libro

Tonello, un’azienda leader nel settore delle confezioni sartoriali specializzata nella produzione di jeans con la tecnica di abrasione al laser, mi ha dato l’occasione di chiedermi e scoprire quale fosse la storia dei Jeans. Recuperare il passato di questo indumento mi ha fornito alcune chiavi di lettura anche per immaginarne il futuro e così sono nate le mie illustrazioni per la loro pubblicazione aziendale: scopritele qui!

 

Pin It on Pinterest

Share This