Seleziona una pagina

Herzog & de Meuron è uno studio d’architettura di Basilea. Ispirati dal minimalismo di Donald Judd, a partire dagli anni 2000 hanno cominciato a ricevere commissioni sempre più prestigiose: l’ultima delle quali l’espansione di una zona della Tate Modern di Londra. Ma quali sono i loro 5 edifici più eccentrici?

I 5 edifici più stravaganti di Herzog & de Meuron

La combinazione tra un punto di partenza teorico, uno artistica e una tecnica forte è alla base degli ideali dei due architetti svizzeri. Edifici senza nessun stile tipico ma con moltissimi “incastri”: vediamo i migliori!

  1. Tate Modern di Londra: il museo ha aperto nel 2000 e rappresenta sicuramente una tra le commissioni più famose dello studio svizzero. L’edificio è la riconversione di un ambiente industriale, una centrale termoelettrica, in spazio museale. Il risultato finale è sconvolgente!

  2. Store di Prada a Tokyo: aperto al pubblico nel 2003 nella via centrale dello shopping giapponese, Aoyama Dori, è uno splendente prisma cristallino, costruito con elementi romboidali di varie forme. L’effetto generale è di un continuo mutamento e dinamismo delle pareti: una costruzione di gran classe e per l’alta moda.

  3. Allianz Arena a Monaco: del 2005, è lo stadio di calcio del Bayern Monaco. Il nome si riferisce al principale finanziatore dell’opera, la quale si presenta con una copertura metallica a traliccio disposta in modo radiale aggettante, senza alcuna presenza di elementi di sostegno.

  4. CaixaForum a Madrid: conclusa nel 2007, è una galleria di arte moderna al civico 36 del Paseo del Prado, nel centro della capitale spagnola. È un bellissimo esempio di riconversione di una vecchia stazione elettrica, con all’interno un’architettura finemente moderna.

  5. Stadio Nazionale di Pechino: inaugurato nel 2008, per la sua forma e la sua copertura viene chiamato “Nido d’uccello”. Questa infatti si presenta come una griglia di acciaio chiusa da un materiale semitrasparente. Tutta la struttura costò ben 325 milioni di euro!!

Per il mio ufficio del futuro, mi sono lasciato ispirare e influenzare dalla loro architettura, in particolare dalla Vitrahaus: una struttura complessa, con continue e magnifiche sorprese spaziali. Dateci un’occhiata!!

Pin It on Pinterest

Share This